cerca nel sito  
Pagine totali visitate:
73010041
Pagine viste oggi:
3253
Utenti online:
5
Previsioni Meteo Personalizzate
SPC NEWS - Newsletter di Sistema Protezione CIvile
SALA OPERATIVA MISERICORDIE
Disaster Lab - Università Politecnica Marche
CORSI DI BLS-D
Centro Euro Mediterraneo di Documentazione
ENTRA IN ASSODIMA
Scopri i corsi per te !!!
ENTRA IN GRUPPO FACEBOOK SISTEMA PROTEZIONE CIVILE
Scopri la rivista 2LA
www.pietrangeli.net
CENTRO STUDI SISTEMA PROTEZIONE CIVILE
SCOPRI I CORSI DELL'ISTITUTO
UN-ISDR
RESILIENT CITIES...SCOPRI L'EVENTO!
SCOPRI I CORSI ED ATTIVITA' DELL'ISTITUTO
SCOPRI IL SIPEM !!!
REPORT WEB-TV - OBIETTIVO SICUREZZA
Username:

Password:

accedi
Onda Selvaggia
TERREMOTI NEL MONDO
ENTRA A SCOPRIRE L'INSFO
At Pro...vieni a scoprirci!
SPC Flash - Scopri le ultime novità !!!
SCOPRI CIVILINO !!!
Entra in sicurezza!!!
METEO NEL MONDO
PIAZZON - LAVORI IN QUOTA
ISTITUTO ITALIANO DI RESILIENZA
SCOPRI I CORSI E LE ATTIVITA' DELL'ISTITUTO

banner   banner
allegatiProtezione Civile » Fiere e Manifestazioni, 27 Settembre 2016 alle 15:28:35

REAS 2016 - ATTIVITA' DI SISTEMA PROTEZIONE CIVILE

L'Istituto Italiano di Resilienza presenta le attività REAS 2016

F.Toseroni

Per l'edizione 2016 del REAS, l'Istituto Italiano di Resilienza si presenta un un programma completamente rinnovato ed innovativo. Tema centrale dell'edizione 2016 sarà  la sicurezza sul lavoro negli specifici scenari delle operazioni in quota, funi vincolate, presenza di gas. Come sempre uno stand attrezzato per attività d'aula e simulazioni pratiche attenderà i visitatori della fiera.

Protezione Civile » Volontariato, 18 Novembre 2016 alle 09:11:26

CORSO di Formazione in Rischio Idrogeologico

P.A. Millenium Amalfi

Domenica 20 novembre 2016 alle ore 17,30 in Ravello presso l’auditorium di VILLA RUFOLO si terrà il primo incontro formativo specialistico sul RISCHIO IDROGEOLOGICO. L’attività di formazione del corso per aspiranti volontari della Pubblica Assistenza Millenium Amalfi continua con i corsi specialistici, che saranno tenuti da esperti del settore in continuazione formativa con i corsi di base. Conoscere per sapere cosa fare, conoscere e prepararsi per aiutare al meglio chi dovesse trovarsi in difficoltà. Conoscere per sapere cosa fare nelle emergenze.

Protezione Civile » Notizie dal Mondo, 18 Novembre 2016 alle 08:56:33

Scientific evidence: Generated today, ignored tomorrow

Jason von Meding and Giuseppe Forino

Habitat III (The United Nations Conference on Housing and Sustainable Urban Development) in Quito, Ecuador, took place from 17-20 October. It brought together over 35,000 participants to discuss sustainability, inclusiveness, and resilience in cities. While the text was adopted at the UN General Assembly in September, Habitat III shifted the focus on to implementation.

Protezione Civile » Recensione Libri, 17 Novembre 2016 alle 08:54:50

The Sendai Framework: A catalyst for the transformation of disaster risk reduction through adaptive governance?

STOCKHOLM ENVIRONMENT INSTITUTE (SEI)

This discussion brief examines how elements of adaptive governance appear in the Sendai Framework, and how they might support transformative change in Disaster Risk Reduction (DRR). The document analyses the elements of adaptive governance aspects that are built into the Sendai Framework, and how they could serve as a catalyst for transforming DRR.

Protezione Civile » Fiere e Manifestazioni, 18 Ottobre 2016 alle 12:02:58

SUPERATI I 23.000 VISITATORI:REAS SI CONFERMA IN CRESCITA ANCHE NEL 2016

IN AUMENTO LA QUOTA DI ESPOSITORI INTERNAZIONALI

REAS

Crescono visitatori e buyers dall'estero. Stretta sinergia con Istituzioni, Corpi dello Stato ed Associazioni. Con un ricco programma formativo, la fiera si conferma un evento unico in Italia per il mondo del volontariato. Con l’edizione appena conclusa al Centro Fiera di Montichiari, REAS ha confermato la propria leadership tra le manifestazioni dedicate al settore emergenza, ampliando la quota di espositori e visitatori provenienti dall’estero. Nelle tre giornate di apertura, dal 7 al 9 ottobre, sono stati oltre 23.000 gli operatori e volontari che hanno raggiunto REAS, con una quota sempre più rilevante di visitatori e buyers internazionali.


Protezione Civile » Annunci, 17 Ottobre 2016 alle 11:40:31

IL SOCCORSO VIENE DAL CIELO: ELIAMBULANZE E DRONI PER LE EMERGENZE

PRESENTAZIONE IL 20/10 DEL CENTRO DI FORMAZIONE DELLA CRI A BOLOGNA

CRI

Nasce il centro di eccellenza in Italia per la formazione alle operazioni di soccorso con eliambulanze e droni. Lo ha creato a Bologna la Croce Rossa Italiana, che presso la sede nella città felsinea ha allestito l’Emergency Simulation Training Academy “Luigi Gusmeroli”, una struttura per l’addestramento di specialisti tramite avanzati metodi di simulazione. Questo centro sarà presentato ufficialmente giovedì 20 ottobre prossimo nell’ambito del convegno sul tema “Formazione e tecnologie APR per la gestione delle emergenze”, che vedrà la presenza di rappresentanti della CRI, dell’ Università “Alma Mater” di Bologna, delle aziende che hanno collaborato al progetto (IDS, Octo Telematics, RedTech, Pagnanelli Risk Solutions) e anche di esperti e operatori nei settori dell’elisoccorso e degli APR (Aeromobili a Pilotaggio Remoto, i cosiddetti droni).

Protezione Civile » Annunci, 17 Ottobre 2016 alle 11:21:20

Il brevetto ferrata Cammarelle

Antonio Cammarelle

Un motivo per il quale la comunità Rionerese può andare fiera è l’attestato di brevetto per invenzione industriale N° 0001419771. L’attestato di brevetto è riconosciuto a Antonio Cammarelle di Rionero in Vulture. Cammarelle è un appassionato di speleologia e socio dello Speleo Club Marmo Platano con sede in Muro Lucano e un appassionato di montagna iscritto al Club Alpino Italiano sede di Melfi.


 

E’ componente della Consulta tecnico-scientifica della Regione Basilicata e responsabile della sezione di Rionero Centro Studi Cavità Artificiali e Centro Ricerche Cavità Naturali del Vulture Melfese.

 

E’ suo fermo proposito diffondere quanto più possibile la passione per la speleologia e per la montagna, proposito per il quale è impegnato pressochè a tempo pieno presso la sede di palazzo Catena a dispensare lezioni gratuite propedeutiche alla speleologia e all’alpinismo. Come è noto la Regione Basilicata è una regione montana tuttavia non ha una tradizione di passione per la montagna. Questa assenza di tradizione non ha scoraggiato Cammarelle che si è cimentato con la stessa e dopo mesi di continue prove e di duro lavoro ha inventato una via ferrata che gli è valso il riconoscimento del brevetto di cui sopra. La ferrata Cammarelle che prende il nome dal suo inventore, è assolutamente originale e rivoluzionaria. La ferrata Cammarelle valorizza la pratica dell’alpinismo e offre la possibilità anche ai meno esperti di raggiungere le vette più alte in assoluta sicurezza e nel massimo rispetto dell’ambiente montano. Niente più fittoni, scalette, gradini, catene e quant’altro caratterizzanole vie ferrate tradizionali. Non più costi elevati per installazione e manutenzione, né i lunghi tempi della progettazione, richiese per autorizzazioni e permessi indispensabili per la realizzazione di opere infrastrutturali quali sono le ferrate.

La ferrata di cui va fiero il suo inventore e l’entusiasmo manifestato dai tanti amministratori locali dei comuni della Basilicata che Cammarelle ha contattato, risiede nell’assoluta novità e nella semplicità di realizzazione e installazione, un unico ancoraggio. Oltre alle caratteristiche già enunciate, e non sono poche o di poco conto, la ferrata Cammarelle, a differenza della ferrata classica, consente di ascendere e discendere nel vuoto assoluto, senza il supporto della parete rocciosa e consente anche la progressione in orizzontale, ovvero da una parete, mediante l’uso di una semplice corda d’acciaio tesa, ciò grazie all’imbrago autoportante brevettato dallo stesso inventore. Sempre grazie all’imbrago di nuova brevettazione, la ferrata può essere percorsa in ogni periodo dell’anno, anche d’inverno con la neve e il ghiaccio, in tutta sicurezza , non dovendo fare uso della roccia non vi sono possibilità di scivolamenti. Cammarelle ha già presentato insieme alle associazioni di cui si onora di far parte, un progetto per alcuni comuni della Basilicata nord occidentale con il fermo proposito di diffondere la sua passione per la speleologia e per la montagna, e per quanto possibile attrarre appassionati di sport e curiosi delle regioni limitrofe e oltre. Cammarelle sogna, come tutti gli inventori che un giorno il suo brevetto possa essere prodotto industrialmente e diffuso anche oltre i confini nazionali. E’ un sogno che se diventerà realtà aprirà le porte delle vette più alte anche ad alpinisti meno esperti ma con gran voglia di avventura.                  

fotogalleryProtezione Civile » Volontariato, 05 Ottobre 2016 alle 12:40:47

UN SISMA A TUTTO TONDO PER FIR CB

Da 24 agosto la Federazione Italiana Ricetrasmissioni testa la propria riorganizzazione Non solo comunicazioni ma anche ict, trasporti, logistica, cucina ed assistenza agli enti Ad un mese dal terremoto che ha colpito il Centro Italia la Federazione Italiana Ricetrasmissioni fa il punto sul proprio intervento

Ezio Sabatini

Per una serie di fortuite coincidenze il personale dell’Unità di Crisi Nazionale, la Sala Operativa Virtuale della FIR, era attivo alle 3.36 del mattino del 24 agosto. Da lì, tramite tutta una serie di feedback passanti attraverso i social network, le televisioni “all news” ed i contatti in zona la macchina si è messa in moto. Già intorno alle 5 e 30 i primi elementi della colonna mobile erano allertati. Da una parte l’ “Advanced Team” ossia il gruppo di prima valutazione propedeutico alla installazione di un campo di assistenza alla popolazione, proveniente da Fano. Dall’altra, con componenti toscane, piemontesi e lombarde, il “Radio Team”, cioè la componente della colonna specializzata nelle comunicazioni d’emergenza. Una volta giunti sul posto la situazione si è dimostrata ben diversa da quanto ipotizzato. La telefonia mobile si è rivelata quasi intatta mentre, a fronte di un alto numero di morti, il numero di sfollati da assistere era inferiore alle 5mila unità. Da qui il personale della FIR ha dato prova della propria flessibilità. Dopo la nascita di un unico gruppo operativo, sotto la direzione dello stesso DPC, i volontari hanno lavorato nella assistenza alla popolazione, sfruttando anche una colonna incentrata su mezzi medio-piccoli capaci di muoversi agevolmente fra le martoriate strade terremotate. Il personale si è impegnato anche presso il COM di Amatrice. Segreteria, assistenza alla popolazione, informazione alla stampa e collaborazione sul fronte della stesura di una rete informatica. Nel nucleo radio sono presenti anche esperti di Information Comunication Technologies i quali hanno contribuito alla installazione di parabole dati satellitari, preparazione di computer e collegamenti di un network di ufficio. Tutto questo senza dimenticare la propria specificità.

allegatiProtezione Civile » Fiere e Manifestazioni, 04 Ottobre 2016 alle 11:29:47

CORSI TECNICI SPECIALI AL REAS

L’edizione REAS 2016 sarà completamente dedicata alla Sicurezza sul Lavoro. Ogni corso teorico e pratico si caratterizzerà per l’acquisizione di competenze dall’alto valore tecnico inerente il campo dei lavori in quota.

F.Toseroni

Il Centro Studi Sistema Protezione Civile in collaborazione con le migliori aziende di settore, propone un ricco programma di iniziative tecniche per l'edizione 2016 del REAS.  Sistema Protezione Civile - Istituto Italiano di Resilienza sarà infatti presente al REAS 2016 con un ricco programma d’iniziative che faranno riferimento ai seguenti capisaldi:





Formazione – Preparedness;



Addestramento -  Training;



Prevenzione – Prevention.

Protezione Civile » Cronaca, 03 Ottobre 2016 alle 22:00:50

GIORNATA DI INTENSO LAVORO PER I SOCCORSI A MARE

Guardia Costiera

Sono circa 6.055 i migranti tratti in salvo nella giornata di oggi, nel corso di 39 distinte operazioni di soccorso coordinate dalla Centrale operativa della Guardia costiera a Roma del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti. I migranti si trovavano a bordo di 32 gommoni, 5 barconi e due zattere, nello specchio acqueo 30 miglia a nord dalle coste della Libia, sulla direttrice di Tripoli. Nel corso delle operazioni sono stati recuperati anche 9 corpi senza vita.


 

Hanno preso parte ai soccorsi, 3 unità della Guardia Costiera, 2 della Marina Militare operanti nel dispositivo Mare Sicuro e unità di Eunavformed, di Frontex, e delle Organizzazioni Non Governative MSF, SOS Méditerranée, Life Boat, Sea Watch e Boat Refugee.

Per due migranti (una donna ed una bambina) che si trovavano a bordo della Dignity 1(appartenente alla MSF), si è reso necessario una evacuazione medica effettuata dalla motovedetta CP319 di Lampedusa. I due migranti bisognosi di cure sono stati poi prelevati da un elicottero AW139 del 2° Nucleo Aereo della Guardia Costiera e trasportati direttamente aLampedusa. Durante il trasferimento, a bordo dell'elicottero, sono stati assistiti da un medico del Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta.

Protezione Civile » Fiere e Manifestazioni, 03 Ottobre 2016 alle 13:12:56

REAS 2016: LA FIERA LEADER IN ITALIA

EMERGENZA DI PRIMO SOCCORSO, DI PROTEZIONE CIVILE E ANTINCENDIO FANNO TAPPA A REAS.

Ente Fiera

REAS è la fiera leader in Italia per il settore emergenza, primo soccorso e antincendio. L’edizione 2016 in programma dal 7 al 9 ottobre al Centro Fiera di Montichiari (Italia) si conferma un punto di riferimento grazie alla presenza delle principali realtà produttive e commerciali del settore e al forte legame con le Istituzioni, i Corpi dello Stato, gli Enti e le Associazioni di volontariato. Ogni anno REAS richiama oltre 20.000 visitatori: un mix unico di operatori (produttori, distributori, referenti di enti e istituzioni) e di volontari attivi nell’ambito di associazioni e organizzazioni del sistema emergenza.  La filosofia di REAS, infatti, è quella di offrire strumenti concreti per innovare e accrescere il bagaglio tecnico di operatori e volontari. REAS 2016 si annuncia ricca di opportunità per chi opera ad ogni livello nel protocollo nazionale di gestione dell’emergenza. Innovazione, formazione e aggiornamento tecnico saranno, come sempre, gli obiettivi fondamentali della visita in fiera.


fotogalleryProtezione Civile » Volontariato, 03 Ottobre 2016 alle 12:28:56

CONCLUSO L’8° CAMPO SCUOLA DI PROTEZIONE CIVILE

UNA GRANDE ESPERIENZA PER “IMPARARE A CONVIVERE CON I RISCHI DEL TERRITORIO

CesVolTo

“Imparare a convivere con i rischi del territorio” è il messaggio che i volontari e le numerose istituzioni hanno veicolato ai cittadini e agli oltre 400 studenti coinvolti nel VIII Campo Scuola di Protezione Civile – Laurera 2016, dal 21 al 25 settembre a Volvera e Piossasco. Un’esercitazione che da ben sei edizioni si svolge sotto l’egida della Protezione Civile Nazionale e che è cresciuta nel tempo per numero di uomini e mezzi impiegati, annoverando tra i partecipanti tutte le componenti istituzionali del sistema di Protezione Civile: dalle Città di Volvera e Piossasco, Città di Torino, Città Metropolitana di Torino, Prefettura di Torino, Regione Piemonte e con l’apporto formativo della Questura, del Centro Interventi Emergenze Nord Ovest della Croce Rossa Italiana e dall’Associazione Nazionale della Pubbliche Assistenze.

Protezione Civile » Recensione Libri, 22 Settembre 2016 alle 15:25:27

Disaster resilience of small to mid-size businesses on New Orleans historic corridors

AECOM

This publication presents the disaster preparedness and resilience assessment of 208 businesses located in six historic commercial corridors within New Orleans in the United States of America. The six corridors were selected by the City of New Orleans Office of Resilience and Sustainability (ORS) and the assessment was conducted by AECOM, an engineering company, under a contract from the United Nations Office for Project Services (UNOPS), and in partnership with the United Nations Office for Disaster Risk Reduction (UNISDR).

Protezione Civile » Notizie dal Mondo, 22 Settembre 2016 alle 12:17:09

New Orleans acts on disaster risk awareness for private sector

UNITED NATIONS OFFICE FOR DISASTER RISK REDUCTION (UNISDR)

New Orleans, the epicentre of Hurricane Katrina, is engaging with its private sector to improve disaster risk awareness as part of its overall strategy for improving resilience to disasters and facilitating rapid recovery after an event. A survey  published today of 208 New Orleans-based small and mid-size enterprises (SMEs), the majority located below sea level, has found vulnerability remains high and less than half of survey respondents have an emergency plan in place.

fotogalleryProtezione Civile » Volontariato, 20 Settembre 2016 alle 10:12:57

IMPARARE A CONVIVERE CON I RISCHI DEL TERRITORIO

DAL 21 AL 25 SETTEMBRE A VOLVERA E PIOSSASCO (TO) VIII CAMPO SCUOLA DELLA PROTEZIONE CIVILE- LAURERA 2016

CesVolTo

Si terrà tra Volvera e Piossasco, dal 21 al 25 settembre,  l’ VIII edizione del Campo Scuola della Protezione Civile- Laurera 2016.  Il Campo Scuola è organizzato dal Centro Servizi per il Volontariato Vol.To con il sostegno della Città di Volvera e Piossasco, Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino, Questura, Prefettura, del Centro Interventi Emergenze della Croce Rossa Italiana e dall’Associazione Nazionale della Pubbliche Assistenze.

Protezione Civile » Notizie dal Mondo, 15 Settembre 2016 alle 12:10:41

Human migration as climate change adaptation strategy

Elisa Jiménez Alonso

Recently, global temperature records have been tumbling with alarming frequency, and we are seeing a significant increase in extreme weather events. While there have been many reports focussing on the economic implications of these events, it is important to remember that climate impacts are most keenly felt by people themselves. The lives of those affected by climate change are often forever changed in the experience.

allegatiProtezione Civile » Notizie dal Mondo, 14 Settembre 2016 alle 12:32:51

2015 disasters in numbers

UN-ISDR, CRED

This infographic presents the disaster trends in 2015 linked to natural hazards. According to the analysis, there were 346 reported disasters in 2015, 22,773 people dead, 98.6 million people were affected by those disasters and US$66.5 billion of economic damages. The top five most disaster-hit countries were China (26), USA (22), India (19), Philippines (15) and Indonesia (11).
 


 

Protezione Civile » Convegni e Seminari, 14 Settembre 2016 alle 12:30:18

Disaster Risk Reduction Workshop for Health Care

ORGANIZZATORE: UNISDR OFFICE FOR NORTHEAST ASIA AND GLOBAL EDUCATION AND TRAINING INSTITUTE FOR DISASTER RISK REDUCTION AT INCHEON - LUOGO: AUSTRALIA - DATA 7-10 NOV 2016

UNISDR ONEA-GETI and the North Queensland Primary Health Network (NQPHN), Australia, are partnering to deliver a series of workshops for the primary healthcare sector from 7-10 November 2016 in Cairns, Mackay and Townsville, Australia. The workshops are tailored for the primary health care sector and other stakeholders involved in disaster management.

Protezione Civile » Emergenze, 13 Settembre 2016 alle 12:58:06

Coordination during disasters saves lives

WORLD HEALTH ORGANIZATION - REGIONAL OFFICE FOR EUROPE (WHO - EUROPE)

Effective coordination among health facilities and front-line responders has been crucial to saving lives in the aftermath of the earthquake that hit central Italy on 24 August 2016. This affirms the critical importance of preparedness and coordination for disaster response.

Protezione Civile » Recensione Libri, 08 Settembre 2016 alle 11:15:18

Historical collection of disaster loss data in Albania

This report describes the methodology used in Albania for historical disaster loss collection, the sources of data used and an analyze of the losses divided in different category groups.

Protezione Civile » Notizie dal Mondo, 08 Settembre 2016 alle 09:10:43

Adaptation in USA: As temperatures rocket, cities fight heat waves

Erika Bolstad

Heat waves may tire all of us out — and not in just New York City. In the coming decades, heat waves will be longer, more frequent and more intense in many parts of the country, according to the 2014 National Climate Assessment. This summer alone, extreme heat has killed grape pickers in California fields and hikers in Arizona. At least four people died of heat-related illnesses in El Paso, Texas, where the city saw 16 days in a row of temperatures exceeding 100 degrees, the third-longest stretch ever.

Protezione Civile » Recensione Libri, 07 Settembre 2016 alle 17:08:38

Planning and flood risk

PARLIAMENT OF THE UNITED KINGDOM

This briefing paper sets out the United Kingdom government's planning policy on flooding in England. The Government’s National Planning Policy Framework (NPPF) and the accompanying online Planning Practice Guidance (PPG) on Flood Risk and Coastal Change sets “sequential” and “exemption” tests and thresholds to protect property from flooding which all local planning authorities (LPAs) are expected to follow.

Protezione Civile » Volontariato, 04 Settembre 2016 alle 10:20:22

GLI ANGELI DELLA….POLVERE DEL NUCLEO DELL’ASSOCIAZIONE NAZIONALE CARABINERI DI SPOLETO IN AZIONE A NORCIA CON LA COLONNA MOBILE

Ufficio stampa Nucleo Protezione Civile Associazione Nazionale Carabinieri - Spoleto

A Norcia e a San Pellegrino e negli altri luoghi colpiti dal terremoto operano molte realtà di soccorso umbro. Tra queste anche il Nucleo di Prot Civ dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Spoleto, non nuovo ad impegni emergenziali sotto il Coordinamento Regionale di Volontariato e Protezione Civile dell’Umbria guidato dal Dott. Paolo Mancinelli. Partito giovedì 25 agosto alla volta di Preci e San Pellegrino e poi alla volta di Norcia con  12 volontari esperti in montaggio tende P88, all’interno del secondo contingente della Colonna Mobile dell’Umbria, dopo il turnover di lunedì scorso e quello successivo, oggi il Nucleo con un’aliquota di 6 unità tra le quali il Capo Campo, 4 automezzi, un motociclo, un carrello, una unità mobile e una tenda pneumatica, assiste nell’Area Accoglienza allestita presso la palestra dei Campi di Tennis di Norcia la popolazione colpita dal sisma. La Regione ha assegnato ai volontari dell’ANC di Spoleto il compito di presidiare h24 l’Accesso al Campo, come già per il Sisma abruzzese ed emiliano.

Protezione Civile » Enti ed Istituzioni, 03 Settembre 2016 alle 12:02:04

Prevenzione, la grande assente delle catastrofi italiane. Le 10 Proposte da Edimas

Michela Di Michele




Dinanzi alle distruzioni che si susseguono a cadenza regolare e a distanza ravvicinata, la domanda non è più cosa sia successo ma perché continuino a succedere. Da diversi anni, Edimas, il Centro Studi in Emergency and Disaster Management, unisce esperti della protezione e difesa civile con esperienza sul campo, professionisti del saper fare, non solo del sapere, per mettere a sistema persone e conoscenze, sensibilizzare alla cultura della prevenzione a partire dalle scuole e aiutare comuni e territori a diventare più resilienti. La cronaca di questi giorni riporta con prepotenza alla ribalta la questione urgente sulla quale Edimas insiste ormai da troppo tempo, la ragione che soggiace a tutte le sciagure, l’assente più ingombrante: la prevenzione. Le storie di morte e le case polverizzate sono le stesse che abbiamo visto a Finale Emilia, all’Aquila, prima ancora in Umbria, Irpinia e Belice. Da decenni le cause e le conseguenze sono le stesse, ma sembra che la loro identica ripetizione non abbia suggerito che è la fase pregressa quella sulla quale intervenire, con un massiccio intervento di prevenzione.

Protezione Civile » Notizie dal Mondo, 03 Settembre 2016 alle 11:04:29

Five years after Hurricane Irene, Vermont still striving for resilience

INSIDE CLIMATE NEWS - Kendra Pierre-Louis

With no ocean coastline, Vermont might have seemed an unlikely candidate to be devastated by a hurricane five years ago, and to most, Irene was an entirely forgettable storm. Its memory is eclipsed for many by Sandy, which followed a year later. Irene was actually only a hurricane for a brief stretch over distant North Carolina. Its winds dwindled once it made landfall. But while winds and storm surge make hurricanes so telegenic, what made this one so destructive was rain.

Protezione Civile » Notizie dal Mondo, 03 Settembre 2016 alle 10:04:56

New school education resources focus on early intervention

DEPARTMENT OF FIRE & EMERGENCY SERVICES (DFES)

New and improved school education pages on the Department of Fire and Emergency Services (DFES) website provide a suite of fun and engaging resources to teach children about hazards. The new webpages include classroom lesson plans, teaching resources and interactive activities on fire, natural hazards, and safety and emergency prevention for children.

Protezione Civile » Notizie dal Mondo, 01 Settembre 2016 alle 09:08:15

FEMA seeks to move construction away from flood zones

Ken Ward Jr, Staff Writer



Obama administration emergency managers are proposing to toughen the requirements for federally funded construction projects to try to make flood-prone communities more resilient to the increased risks of flooding expected to be caused by global warming. The Federal Emergency Management on Monday proposed the rules, which would require federally funded construction to take place on higher ground, further from floodplain areas.

Protezione Civile » Convegni e Seminari, 01 Settembre 2016 alle 08:25:14

Cultural Heritage - Disaster Preparedness, Response and Recovery

MAIN ORGANIZER(S): CALOUSTE GULBENKIAN FOUNDATION

In 2015, representatives of 195 countries met in Paris for the United Nations Climate Change Conference (COP 21) to discuss the impact of climate change on societies, their livelihoods and their cultural heritage. Evidence suggests that torrential downpours, violent and unexpected storms, heat waves, new records in pollution and landslides are increasingly frequent. Over the last few years alone, there has been a rise in the amount of incidents (earthquakes, acts of vandalism, wars, floods & fires) causing irreversible damage to cultural and heritage sites. We must not forget these sites are a record of our collective memory and their loss represents, in a sense, a loss of our own identity. Portugal has had its share of heritage disasters. These include, amongst others: large earthquakes in Lisbon and Angra do Heroísmo; fires in the Palaces of Queluz and Ajuda, the Church of São Domingos and the theatre of D. Maria; a flood in 1967 that caused damage to the Gulbenkian Foundation’s collection. These are but a few from a long list of such disasters.

Protezione Civile » Recensione Libri, 31 Agosto 2016 alle 13:15:16

If numbers can speak, who listens?

Creating engagement and learning for effective uptake of DRR investment in developing countries

PUBLIC LIBRARY OF SCIENCE (PLOS)

With a renewed emphasis on evidence-based risk sensitive investment promoted under the Sendai Framework for Disaster Risk Reduction 2015-2030, technical demands for analytical tools such as probabilistic cost-benefit analysis (CBA) will likely increase in the foreseeable future.

Protezione Civile » Resilienza, 29 Agosto 2016 alle 10:14:42

From Risk to Resilience

A systems approach to building long-term, adaptive wellbeing for the most vulnerable

PRACTICAL ACTION

This policy brief updates Practical Action's thinking and approach to building resilience for the most vulnerable - From Vulnerability to Resilience (V2R). Using the experiences gained from the Zurich Global Flood Resilience Programme and the interactions with alliance partners, the organization has updated the V2R framework to be used by practitioners when developing resilience-building programmes and policies.

Resilienza » Notizie dal Mondo, 29 Agosto 2016 alle 09:53:24

Resilience insights

WORLD ECONOMIC FORUM (WEF)

This publication informs the debate on how to strengthen resilience against a variety of global risks. It focuses on identifying measures that entities of all types and sizes can take to increase resilience and distilling what each stakeholder can bring to the collaboration table. The chapter "Building Resilience to Water Crises" (pp. 7-10) looks at the challenges posed by the interconnectedness of the risk of water crises with other societal risks and in the face of the water crises risk, how to develop effective water management.

Protezione Civile » Notizie dall'ONU, 27 Agosto 2016 alle 09:45:05

Geospatial information and services for disasters

This is the report of the Working Group on Geospatial Information and Services for Disasters, for consideration by the Committee of Experts on Global Geospatial Information Management.

Protezione Civile » Recensione Libri, 24 Agosto 2016 alle 11:06:57

Measuring disaster resilience in communities and households

EMERALD GROUP PUBLISHING LIMITED (EMERALD)

This paper discusses the development of two toolkits designed to help communities and households measure their level of disaster resilience and provide them with practical tools to increase and maintain these levels.

Protezione Civile » Volontariato, 23 Agosto 2016 alle 10:06:30

Al via i corsi di guida sicura in fuoristrada per i volontari

I corsi sono realizzati in collaborazione con il VI Reggimento Alpini di Brunico

fonte DPC

Dal 25 al 29 luglio, nella Caserma Lugramani di Brunico, si è svolto il primo dei dieci corsi di guida sicura in fuoristrada che saranno realizzati nel 2016 in collaborazione con il VI Reggimento Alpini di Brunico (BZ), destinati ai volontari delle organizzazioni iscritte nell’elenco centrale del Dipartimento della Protezione civile. I corsi, coordinati dal Dipartimento della Protezione civile e organizzati grazie alla disponibilità del Comandante del VI Reggimento Alpini e degli Istruttori delle Truppe Alpine, rientrano nell’ambito della formazione per le colonne mobili delle organizzazioni nazionali di volontariato e rispondono all’esigenza di attività formative specifiche, in base a quanto previsto dal DLgs 81/2008 e dal percorso della sicurezza per i volontari di protezione civile. Un’occasione importante per migliorare le capacità dei volontari ad operare in sicurezza negli scenari più complessi, anche a bordo dei fuoristrada.

Protezione Civile » Recensione Libri, 22 Agosto 2016 alle 11:01:56

Disaster risk reduction for community resilience

A synthesis of lessons from more than a decade of disaster risk reduction programming

UCD CENTRE FOR HUMANITARIAN ACTION

This publication is a synthesis of lessons from more than a decade of Concern Worldwide’s disaster risk reduction (DRR) programming in the area of community resilience. Based on research in Afghanistan, Bangladesh, Pakistan, Haiti, Mozambique, Kenya, Sierra Leone, Zambia, Niger, and Ethiopia, this publication describe Concern’s approach to DRR and community resilience and offers lessons and guidance on how to use DRR to build resilience.

allegatiResilienza » Notizie dal Mondo, 22 Agosto 2016 alle 10:59:25

Insurance instruments and disaster resilience in Europe

ENHANCE - PARTNERSHIP FOR RISK REDUCTION

Improving multi-sectoral collaboration is one of the core aims of the project 'Enhancing risk management partnerships for catastrophic natural disasters in Europe' (ENHANCE). Four insights from ENHANCE project case studies on the use of disaster insurance in Europe have been recorded.

Protezione Civile » Eventi, 21 Agosto 2016 alle 10:07:38

Incendi boschivi: 589 richieste d'intervento aereo da inizio estate

fonte DPC

Dal 15 giugno, data di inizio della campagna estiva anti-incendi boschivi, al 15 agosto sono state 589 (erano state, rispettivamente, 607 nel 2015, 321 nel 2014, 262 nel 2013) – le richieste pervenute dalle regioni al Centro Operativo Aereo Unificato (COAU) del Dipartimento della Protezione civile per l’intervento dei mezzi della flotta aerea dello Stato a supporto delle operazioni svolte dalle squadre a terra e dai velivoli antincendio locali. Nel dato complessivo di quest’anno sono comprese anche 12 richieste di intervento all’estero (a Cipro, in Francia – tanto in Corsica che nella zona di Marsiglia – e in Portogallo, dove un mezzo sta operando anche oggi). Complessivamente, sul territorio nazionale, la flotta aerea dello Stato ha volato per 2.909 ore in questi primi due mesi di campagna estiva, effettuando oltre 15mila lanci di acqua e liquido ritardante ed estinguente.

Protezione Civile » Annunci, 20 Agosto 2016 alle 10:04:23

Contributi volontariato: online gli indirizzi di priorità 2016

Come previsto dai Criteri generali per la concessione di contributi al volontariato 2016-2018

fonte: DPC

Come previsto dai Criteri generali per la concessione di contributi al volontariato 2016-2018, sono disponibili gli “indirizzi di priorità” per la valutazione dei progetti che le organizzazioni di volontariato di protezione civile proporranno entro il 31 dicembre 2016 al Dipartimento della Protezione Civile. Gli Indirizzi di priorità per la valutazione dei progetti – coerenti con le priorità strategiche definite dal Capo Dipartimento della Protezione Civile – sono definiti ogni anno per le diverse quote: nazionale, regionale e locale.

Protezione Civile » Recensione Libri, 17 Agosto 2016 alle 11:03:52

The role of universities in capacity building under the Paris Agreement

INTERNATIONAL CENTRE FOR CLIMATE CHANGE AND DEVELOPMENT (ICCCAD)

This paper discusses how empowering universities to educate students on climate change could create systems that continue to build countries’ capacities to tackle climate-related problems for decades to come.

Protezione Civile » Recensione Libri, 13 Agosto 2016 alle 10:53:58

Household flood insurance

PARLIAMENT OF THE UNITED KINGDOM

This note outlines issues relating to flood insurance within the United Kingdom (UK) and the establishment of the Flood Re (flood re-insurance scheme) scheme by the Water Act and subsequent regulations. In the context of increasing flood risk and the need of flood insurance at reasonable cost, the UK government and insurance industry have come to a new agreement in 2015 (Flood Re) with the aims of reducing risks and continuying the traditional risk insurance tools to an extent.

Protezione Civile » Recensione Libri, 10 Agosto 2016 alle 11:59:30

Understanding risk: what makes a risk assessment successful?

EMERALD GROUP PUBLISHING LIMITED

This paper aims to discuss a variety of institutional, social and political considerations that must be managed to ensure that the results of a risk assessment effectively influence actions leading to reductions in natural hazard risk.

fotogalleryProtezione Civile » Volontariato, 05 Agosto 2016 alle 10:03:09

4° edizione Campo Scuola estivo di Protezione Civile

A Genazzano si formano i volontari del domani

Protezione Civile

Sotto una cascata di fuochi di artificio si è conclusa a Genazzano la quarta edizione del campo scuola estivo di protezione civile.  L’iniziativa, organizzata dalla locale associazione di volontariato con il fine di favorire la diffusione della conoscenza della protezione civile e della consapevolezza dei rischi, ha visto per la prima volta l’importante riconoscimento del Dipartimento e dell’Agenzia Regionale di protezione civile nell’ambito del progetto nazionale “Anch’io sono la protezione civile” che individua negli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado il proprio target di riferimento per diffondere la conoscenza della tutela del patrimonio boschivo e naturalistico, contribuire alla prevenzione dei rischi naturali, favorire la conoscenza dei compiti del Servizio Nazionale e sensibilizzare i più giovani rispetto all’importanza dei piani di emergenza comunali.

Protezione Civile » Recensione Libri, 28 Luglio 2016 alle 08:41:34

Resilient cities

ORGANISATION FOR ECONOMIC CO-OPERATION AND DEVELOPMENT (OECD)

This report discusses cities’ resilience from economic, social, environmental and institutional perspectives. Ten case studies, including Antalya (Turkey), Belo Horizonte (Brazil), Bursa (Turkey), Cardiff (United Kingdom), Kobe (Japan), Kyoto (Japan), Lisbon (Portugal), Oslo (Norway), Ottawa (Canada) and Tampere (Finland) provide important examples of how cities can promote innovative policy actions to enhance their resilience.

Protezione Civile » Recensione Libri, 21 Luglio 2016 alle 08:35:41

Technological lessons from the Fukushima Dai-Ichi accident

RAND CORPORATION (RAND)

This study draws lessons from the Fukushima Dai-Ichi disaster in Japan in March 2011 regarding technological countermeasures to radioactive contamination in order to improve responses to future radiological or nuclear contingencies.

Protezione Civile » Notizie area UE, 20 Luglio 2016 alle 14:06:21

Bosnia and Herzegovina: Integrated methodology for flood hazard, risk maps

UNITED NATIONS DEVELOPMENT PROGRAMME

Within the framework of the United Nations Development Programme (UNDP) Project „Technology transfer for climate resilient flood management in Vrbas River Basin", presentation of the first integrated methodology for development of flood hazard maps and risk maps in Bosnia and Herzegovina, was held in Sarajevo. This methodology as well as the maps to be based on it, represent one of the main tools in the flood risk management from the entity level to the local community.

Protezione Civile » Recensione Libri, 14 Luglio 2016 alle 08:30:15

UNISDR annual report 2015

UN-ISDR

The year 2015 was a landmark for UNISDR with the agreement of the Sendai Framework for Disaster Risk Reduction 2015-2030 at the Third UN World Conference on Disaster Risk Reduction on 18 March 2015 in Sendai, Japan and its adoption by all Member States through General Assembly Resolution 69/284 in June 2015.

Protezione Civile » Cronaca, 13 Luglio 2016 alle 08:27:01

Nature as storm defender

Colleen Walsh, Harvard Staff Writer

For years coastal homeowners have tried to beat back Mother Nature with seawalls, imposing structures of wood and/or concrete intended to fend off angry tides and surging storms. But emerging research suggests that in some areas, biological barriers both better protect against erosion and preserve vital ocean habitats. Not only have seawalls in certain areas been shown repeatedly to fail when tested, but they pose a threat to the delicate ecosystems associated with wetlands and intertidal areas, Rachel Gittman, a postdoctoral research associate at Northeastern University’s Marine Science Center, said during a talk at Radcliffe on Thursday.

Protezione Civile » Convegni e Seminari, 06 Luglio 2016 alle 09:23:22

Seventh Annual Meeting of the European Forum for Disaster Risk Reduction

ORGANIZZATORE: COUNCIL OF EUROPE, UE, UN-ISDR, LUOGO: HELSINKI - DATA: 3-5 OTT 2016

The European Forum for Disaster Risk Reduction (EFDRR) is intended to serve as the forum for exchanging information and knowledge, coordinating efforts throughout the Europe region and for providing advocacy for effective action to reduce disasters. Moreover, it shall be devoted to contemporary issues of importance needed to promote a good political climate for implementation of the Sendai Framework for Disaster Reduction.

Resilienza » Testi e Manuali, 27 Giugno 2016 alle 10:07:24

How civil institutions build resilience

This report presents a literature review intended to facilitate the identification of appropriate steps that organizations and communities could take to increase their resilience, particularly with limited resources. The lessons learned provide some general guidelines for optimizing resource investment while assuring continued and successful operations.

Resilienza » Approfondimenti, 28 Luglio 2015 alle 08:28:18

How mapping can increase disaster resilience

World Economic Forum (WEF)


In the days following the January 12, 2010 earthquake in Haiti, the World Bank disaster risk management (DRM) community worked to assess the damage, and support the Haitian government plan and enact what would become a massive and protracted recovery from this profound disaster. Accurate and up to date maps of the country were an important component of these planning efforts. These maps came from an unexpected source, a global community of volunteer mappers, who, using their internet connections and access to satellite imagery, were able to contribute to mapping Haiti from their own homes.

Protezione Civile » Notizie area UE, 24 Luglio 2015 alle 09:16:58

UK environment agency teams up with telecoms operator to send flood warnings

The Environment Agency in England is set to team up with digital communications company EE to send flood warnings to mobile phone users in the south-west of the country, reports Floodlist.  This is the first time that flood warnings in England will be issued directly through a mobile network operator. EE customers living in flood risk areas in Devon and Cornwall will be informed that they are registered to receive the free flood warnings. They will also be given details of where to find further information and how to opt out if they wish to.

Pianificazione » Linee guida per la pianificazione, 02 Giugno 2015 alle 06:28:25

Indicazioni operative per l’individuazione dei Centri operativi di coordinamento e delle Aree di emergenza

Le indicazioni sono adottate ai sensi dell'articolo 5, comma 5, della legge n. 401/2001

fonte: DPC

Indicazioni operative inerenti “La determinazione dei criteri generali per l’individuazione dei Centri operativi di coordinamento e delle Aree di emergenza”

Protezione Civile » Corsi di Formazione, 06 Marzo 2015 alle 08:10:31

ISA, convegno'Soccorso tecnico urgente e soccorso sanitario nella gestione delle emergenze complesse'

fonte: VVF

La Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 2 maggio 2006 "Coordinamento delle iniziative e delle misure finalizzate a disciplinare gli interventi di soccorso e di assistenza alla popolazione in occasione di incidenti stradali, ferroviari, aerei ed in mare, di esplosioni e crolli di strutture e di incidenti con presenza di sostanze pericolose", affronta la tematica degli interventi complessi, quelli che richiedono la presenza contemporanea di enti di soccorso e di sicurezza diversi in funzione della natura dello scenario operativo.

Protezione Civile » Annunci, 02 Gennaio 2015 alle 09:15:05

SICURI con la NEVE

Domenica 18 gennaio 2015; giornata nazionale dedicata alla prevenzione degli incidenti

fonte: CNSAS

Domenica 18 gennaio 2015, per tenere alta l'attenzione, si ripresenta la giornata nazionale di sensibilizzazione e prevenzione degli incidenti tipici della stagione invernale; valanghe, scivolate su ghiaccio, ipotermia ed altro ancora saranno i temi d’interesse. Con il progetto SICURI in MONTAGNA, da oltre un decennio, il Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico, il Club Alpino Italiano con le Scuole d’Alpinismo e Scialpinismo, le Commissioni e Scuole Centrali di Escursionismo, Alpinismo Giovanile, Fondoescursionismo, il Servizio Valanghe Italiano, la Società Alpinistica F.A.L.C., Enti ed Amministrazioni che si occupano di montagna, promuovono queste iniziative che mirano alla prevenzione degli incidenti in montagna.

Calamità » Idrogeologico - Approfondimenti, 27 Novembre 2014 alle 07:31:11

Dissesto idrogeologico: presentato il primo stralcio del piano nazionale 2014-2020

fonte: DPC - Veronica Tretter

Oltre un miliardo di euro per 69 interventi per ridurre il rischio frane e alluvioni nelle città e nelle aree metropolitane. È quanto prevede il primo stralcio del piano nazionale contro il dissesto idrogeologico 2014-2020 presentato il 20 novembre scorso a Palazzo Chigi, con il dettaglio di interventi, costi, finanziamenti, stato della progettazione e cronoprogramma delle opere per la messa in sicurezza del territorio nelle dieci città metropolitane e in altre città delle regioni a statuto speciale.Sono 69 i primi interventi già cantierabili per 1.063,65 milioni di euro, individuati dalle Regioni con il supporto tecnico e scientifico delle Autorità di bacino, sulla base delle mappe di rischio di Ispra e Cnr. Riguardano opere decisive, alcune in ritardo di anni. Il Governo utilizzerà una corsia preferenziale che prevede un anticipo di finanziamento del piano nazionale, chiesto alla Bei (Banca Europea per gli Investimenti) e sostenuto dalla garanzia dei 110 milioni presenti nel Decreto Legge Sblocca Italia. I progetti riguarderanno Roma, Milano, Napoli, Torino, Bari, Firenze, Bologna, Genova, Reggio Calabria, Cagliari, Messina, Palermo e Catania.

Sistema Protezione Civile » Annunci, 01 Novembre 2012 alle 11:30:28

ISTITUTO ITALIANO DI RESILIENZA: APERTURA DEI CORSI

Aperto al pubblico il 'CALENDARIO EVENTI' dell'Istituto

Redazione

L'Istituto Italiano di Resilienza presenta l’offerta formativa che caratterizzerà il periodo autunno 2012 - inverno 2013 dell’Istituto. E’ da oggi infatti attivo sul sito del Centro Studi:  www.istitutoitalianoresilienza.it il “Calendario eventi” che permetterà a tutti i visitatori di poter conoscere con grande anticipo le attività in programma, ogni utile dettaglio e, soprattutto,  di poter iscriversi ad ogni singola attività organizzata dall’Istituto. Lo stesso calendario, in modalità banner, sarà sempre visibile in questa rivista nella colonna sinistra della homepage. Accedendo al calendario saranno possibili le seguenti azioni: conoscere le date degli eventi, informarsi su ogni dettaglio riguardante i singoli corsi/attività, prenotare la propria partecipazione, richiedere corsi individuali/speciali in date di propria scelta.

Protezione Civile » Recensione Libri, 06 Maggio 2012 alle 09:10:51

SCAUTISMO E PROTEZIONE CIVILE

E’ stato appena pubblicato il nuovo libro dello spoletino Fulvio Toseroni. Questa volta si tratta di un testo storico-pedagogico che affronta il binomio educazione scout – protezione civile. Il lungo lavoro di ricerca, alla base del testo, va a colmare un importante vuoto storico-culturale-pedagogico del nostro Paese.

Redazione

Che il libro potesse divenire un elemento importante nel panorama italiano di settore lo si era capito fin da subito quando, nella primavera 2010,  “l’Ente educativo mons. Andrea Ghetti-Baden” di Milano decise di appoggiare e guidare l’opera di ricerca partita da una tesi di laurea incentrata  intorno al pensiero di Baden-Powell rispetto alla tematica protezione civile. I 18 lunghi mesi di lavoro e le presentazione del testo curate da Maria Teresa Spagnoletti (Capo Guida dell’AGESCI) e  dall’on. Giuseppe Zamberletti (fondatore della Protezione Civile in Italia), possono ora far intuire la qualità e l’importanza del lavoro compiuto, in cui partendo dalle intuizioni educative del fondatore dello Scautismo si analizza il modello educativo scout italiano di protezione civile  e si giunge a descrivere ogni dettaglio,  dal lontano 1910 fino alle più recenti azioni condotte dagli scouts italiani nelle principali emergenze del Paese. Il libro verrà presentato in anteprima giovedì 25 gennaio alle ore 20 a  Milano presso la sede regionale dell’AGESCI Lombardia.

allegatiProtezione Civile » Recensione Libri, 09 Ottobre 2011 alle 08:00:05

Protezione e Difesa Civile: Storia, organizzazione, pianificazione ed analisi delle minacce future.

E' appena uscito il primo manuale che parla di Protezione e Difesa Civile

Redazione

Un viaggio nel mondo della difesa e della protezione civile, due settori-chiave nei paesi moderni. Ma come funzionano nel nostro Paese ed, in generale nel mondo? Quali sono i modelli organizzativi adottati? Quali sono le attuali fonti di minaccia e gli scenari che potranno interessare, in un futuro non molto lontano, il nostro Paese? E, infine, come è strutturata, realmente, la Protezione civile e quali sono i suoi ambiti operativi? Sono alcune delle domande alle quali intende rispondere, in maniera semplice e pragmatica, questo testo che cerca di colmare una lacuna nel panorama informativo del settore. Il libro è diviso in due parti. Nella prima si affronta il tema della Difesa civile, sia per inquadrare il settore, sia per comprendere con maggiore consapevolezza, il comparto della Protezione civile, che sarà interamente trattato nella seconda sezione del volume. Certo tutti conoscono la Protezione Civile, un settore d’attività divenuto ormai popolare. Eppure, si tratta di una struttura che stenta ad essere inquadrata correttamente. Probabilmente le numerose attività facenti capo a questo settore, i numerosi attori coinvolti, possono trarre in inganno sulle sue reali caratteristiche, compiti e finalità. Di qui l’importanza del volume che non solo risponde ai principali quesiti di attualità ma offre uno spaccato sugli scenari possibili, o futuribili che saranno le sfide della futura Protezione Civile.

allegaticommentiProtezione Civile » Annunci, 08 Ottobre 2011 alle 08:24:26

Fai conoscere la tua Associazione di Protezione Civile !!!

Pochi istanti e la tua Associazione/Gruppo sarà conosciuta da tutti

Fulvio Toseroni

Basta davvero poco per farsi conoscere. Molte Associazioni hanno problemi di visibilità, molte vorrebbero far conoscere a tutti cosa fanno e come. Il portale permette tutto ciò! Ci possiamo vedere al REAS 2011....e in un attimo sarete online collegati al più grande portale di protezione civile italiano.

Inviaci una mail con i dati della tua Associazione: Nome, indirizzo, telefoni, mail, settore operativo, foto e filmati, breve descrizione delle vostre attività (max 30 righe). La redazione di Sistema Protezione Civile provvederà ad inserire nell'archivio i vostri dati in modo che chiunque potrà conoscervi, sapere cosa fate, dove rintracciarvi. Inoltre il programma di google maps permetterà di visualizzare su una carta dove si trova la sede del vostro gruppo/associazione !!!

Coraggio..cosa aspettate a farvi conoscere?

Protezione Civile » Recensione Libri, 30 Giugno 2016 alle 17:18:36

Sendai Framework for Disaster Risk Reduction: for children

Protezione Civile » Recensione Libri, 30 Giugno 2016 alle 15:02:00

Disaster recovery in conflict contexts: Thematic case study for the disaster recovery framework guide

allegatiProtezione Civile » Volontariato, 27 Giugno 2016 alle 08:23:26

VOLONTARIATO E VACANZE - Campo “Divina Costiera”

P.A. Millennium Amalfi

Protezione Civile » Recensione Libri, 23 Giugno 2016 alle 15:00:30

Resilience: the big picture - top themes and trends

OVERSEAS DEVELOPMENT INSTITUTE (ODI)

Protezione Civile » Recensione Libri, 23 Giugno 2016 alle 14:53:19

Advancing implementation of the Sendai Framework for Disaster Risk Reduction

Protezione Civile » Notizie area UE, 23 Giugno 2016 alle 10:11:43

European Commission launches Sendai Action Plan for Disaster Risk Reduction

EUROPEAN COMMISSION (EC)

Protezione Civile » Lavoro, 22 Giugno 2016 alle 07:09:26

Postdoctoral Researcher: Social Vulnerability and Integrated Risk

DATORE: GEM - LUOGO: PAVIA -SCADENZA BANDO: 12 LUGLIO

GLOBAL EARTHQUAKE MODEL FOUNDATION (GEM)

Protezione Civile » Lavoro, 15 Giugno 2016 alle 09:48:45

Research Assistant - Risk and Resilience Programme

OVERSEAS DEVELOPMENT INSTITUTE (ODI)

fotogalleryProtezione Civile » Volontariato, 15 Giugno 2016 alle 09:43:05

Le Repubbliche Marinare di Amalfi Pisa Genova e Venezia unite nella storia della solidarietà e del soccorso

P.A. Millennium Amalfi

Resilienza » Notizie dal Mondo, 13 Giugno 2016 alle 10:47:30

Resilience Index Measurement and Analysis Model RIMA-II: What’s new?

FOOD AND AGRICULTURAL ORGANIZATION OF THE UNITED NATIONS - HEADQUARTERS

Protezione Civile » Notizie dal Mondo, 11 Giugno 2016 alle 10:45:36

In the face of disaster

Resilient communities are just as important as resilient infrastructure

WORLD BANK, THE (WB)

Protezione Civile » Recensione Libri, 09 Giugno 2016 alle 16:44:05

From event analysis to global lessons: disaster forensics for building resilience

EUROPEAN GEOSCIENCES UNION (EGU)

Protezione Civile » Notizie area UE, 09 Giugno 2016 alle 09:38:08

Europe adapts as climate change becomes reality

EUROPEAN COMMISSION (EC)

Protezione Civile » Notizie dal Mondo, 04 Giugno 2016 alle 09:36:13

ThinkHazard! – A new, simple platform for understanding and acting on disaster risk

WORLD BANK - Alanna Simpson

Protezione Civile » Notizie dall'ONU, 03 Giugno 2016 alle 14:53:38

Private sector hammers out resilience plans

UNISDR - Jonathan Fowler

Protezione Civile » Esercitazioni, 03 Giugno 2016 alle 10:11:52

Parma, esercitazione con ricerca persona scomparsa

fonte: VVF

Protezione Civile » Notizie area UE, 02 Giugno 2016 alle 09:34:59

The European Union provides support for the Caribbean to cope with drought

ECHO