cerca nel sito  
Pagine totali visitate:
75124875
Pagine viste oggi:
7690
Utenti online:
7
SCOPRI I CORSI ED ATTIVITA' DELL'ISTITUTO
ENTRA IN ASSODIMA
REPORT WEB-TV - OBIETTIVO SICUREZZA
CENTRO STUDI SISTEMA PROTEZIONE CIVILE
SCOPRI IL SIPEM !!!
ENTRA IN GRUPPO FACEBOOK SISTEMA PROTEZIONE CIVILE
SALA OPERATIVA MISERICORDIE
BIGLIETTO  D'INGRESSO
www.pietrangeli.net
Disaster Lab - Università Politecnica Marche
Previsioni Meteo Personalizzate
Scopri la rivista 2LA
UN-ISDR
Scopri i corsi per te !!!
SPC NEWS - Newsletter di Sistema Protezione CIvile
Imparare giocando ! Il rischio alluvioni
Username:

Password:

accedi
Entra in sicurezza!!!
PIAZZON - LAVORI IN QUOTA
ENTRA A SCOPRIRE L'INSFO
SPC Flash - Scopri le ultime novità !!!
ISTITUTO ITALIANO DI RESILIENZA
SCOPRI I CORSI E LE ATTIVITA' DELL'ISTITUTO
SCOPRI CIVILINO !!!
METEO NEL MONDO
At Pro...vieni a scoprirci!
TERREMOTI NEL MONDO
Onda Selvaggia
ENTRA AL REAS 2017 !!!
Protezione Civile » Annunci, 23 Dicembre 2016 alle 09:49:19

Protezione Civile - Contributi per le organizzazione di volontariato, 31 dicembre scadenza presentazione istanze

fonte:ANCI

Si ricorda che il 31 dicembre scadrà il termine per presentare le istanze  da parte delle organizzazioni di volontariato di protezione civile rispetto ai contributi  concessi dal Dipartimento della Protezione Civile, alle secondo i nuovi criteri validi per il triennio 2016-2018.   Possono presentare domanda le organizzazioni di volontariato di protezione civile iscritte nell’elenco nazionale, ovvero:le organizzazioni iscritte nell’elenco centrale del Dipartimento della Protezione Civile;





  • le organizzazioni iscritte negli elenchi territoriali delle Regioni e delle Province Autonome di Trento e di Bolzano.


Lo stanziamento annuale, che è determinato dal Capo del Dipartimento della Protezione Civile entro la fine del mese di novembre, viene ripartito in questo modo:


  • 50% è la quota nazionale, riservata alle organizzazioni iscritte nell’Elenco Centrale.


  • 35% è la quota regionale, riservata alle organizzazioni iscritte negli Elenchi Territoriali.


  • 15% è la quota locale, riservata ai Gruppi Comunali e alle piccole realtà associative locali.


 
Nell’ambito delle risorse finanziarie destinate alla “quota locale”, le proposte progettuali presentate al Dipartimento della Protezione Civile, e dallo stesso preliminarmente verificate nei requisiti formali di ammissibilità, sono trasmesse all’ANCI, che procede ad una valutazione di merito finalizzata all’elaborazione di una proposta unitaria articolata in ordine di priorità, che sarà successivamente approvata e pubblicata dal Dipartimento della Protezione Civile. La novità dal 2016 è  l’introduzione di “indirizzi  di priorità” per la valutazione dei progetti, indicati entro il 31 marzo di ciascun anno dal Dipartimento   della Protezione Civile, che per quest’anno prevedono:


  • priorità 1:  Supporto al piano di emergenza comunale o sovracomunale, volto a potenziare la capacità di risposta della struttura comunale in relazione ad almeno uno dei rischi presenti sul territorio, in coerenza con quanto previsto dalla Direttiva del 3 dicembre 2008 “indirizzi operativi per la gestione delle emergenze”;


  • priorità 2:  Tutela e attenzione alle fasce deboli (anziani, diversamente abili, minori) potenziando la capacità di assistenza alla popolazione vulnerabile, con particolare riferimento alle attività atte a rafforzare nelle aree di attesa e nelle aree di ricovero della popolazione le strutture afferenti alla tutela dell’infanzia e della disabilità;


  • priorità 3:  Progetti che afferiscono a Comuni che gestiscono il servizio di protezione civile in unione di Comuni o comunque in forma associata.


Tutte le informazioni di dettaglio e la modulistica per la presentazione delle istanze sono disponibili sulla pagina dedicata del sito del Dipartimento della Protezione Civile.
http://www.protezionecivile.gov.it/jcms/it/criteri_20162018.wp (com)

 

COMMENTI (0)

Effettua il login per aggiungere un commento.